Comune di Taranta Peligna

Comune di

TARANTA PELIGNA

"Il comune è mediatore di democrazia" Giorgio La Pira

[25-10-2017]

Iink dell'articolo su anci.it

E’ stata presentata questa mattina nella Sala stampa della Camera dei Deputati la VI edizione del premio giornalistico “Pietro Di Donato”, riservato al miglior articolo/inchiesta (carta, Tv, radio ed internet) sul tema della sicurezza in ambiente di lavoro. Il premio, organizzato dal Comune di Taranta Peligna (Ch), in collaborazione, tra gli altri, con Inail, Fnsi, Anmil e Cia, è stato illustrato dal sindaco del comune abruzzese Marcello Di Martino, alla presenza del sottosegretario alla Giustizia Federica Chiavaroli, della deputata Maria Amato, del direttore di Inail Abruzzo Nicola Negri e del presidente Anmil Franco Bettoni.
Il premio giornalistico, che quest’anno avrà in giuria anche il presidente di Fnsi Beppe Giulietti, si ripropone di far accrescere in tutti i settori la sensibilità nei confronti della sicurezza in ambiente di lavoro e di far mantenere alta l'attenzione dei cittadini sul tema, attraverso un’azione capillare e permanente di sensibilizzazione e di informazione. Allo stesso tempo il riconoscimento è stato voluto dall’amministrazione abruzzese per far conoscere l’opera e l’impegno civile dello scrittore italo-americano Pietro Di Donato, i cui avi erano proprio di Taranta Peligna.
“Il Comune di Taranta – ha commentato il sindaco Marcello Di Martino – si candida ad essere paradigma di un’Italia ‘minore’ tramite la scommessa di un piccolo comune di quattrocento abitanti che si occupa di tema così grande. Su questo ossimoro si basa il nostro progetto. I morti sul lavoro, nel tempo, sono superiori ai caduti in guerra – ha continuato – e credo che sia arrivato il tempo di togliere la dizione ‘morti bianche’ a chi muore sul lavoro perché si tratta di morti nere e sporche”.
“Che sia un Comune di quattrocento abitanti a promuovere e a organizzare un premio giornalistico di respiro nazionale, ricordo il compianto Santo Della Volpe tra i vincitori – ha aggiunto Di Martino –, costituisce un fattore di non poco conto. Non solo per la disparità fra classe demografica (piccolissima) e rilevanza del tema (grandissima), ma per l’ennesima conferma che anche piccole Comunità possano essere laboratori in grado di ideare, progettare e innovare”.
E proprio sul tema dell’informazione Taranta Peligna vanta un primato originale e forse unico, quello di avere nei locali del municipio una piccola edicola. “E’ un modo per fare comunità, per combattere lo spopolamento e la desolazione che spesso colpisce le nostre aree interne – ha rimarcato il sindaco – e pur non essendo un’attività remunerativa ci permette di stare in contatto con i nostri cittadini e di offrire un servizio che da noi era stato interrotto da tempo”.
“Esperienze come questa – ha commentato da parte sua il sottosegretario alla Giustizia Federica Chiavaroli -  ci insegnano che anche le piccole comunità possono pensare in grande. E che attraverso la cultura si può resistere a risorse mancanti o a strade che non ci sono”. Tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione al premio su www.premiodidonato.it. (ef)
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA E CONSENSO PRIVACY

Informativa Privacy ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003

 

Comune di Taranta Peligna. Privacy policy

In questa pagina si descrivono le modalità e le logiche del trattamento dei dati personali degli utenti (di seguito, anche gli Utenti) che consultano il sito del Comune di Taranta Peligna (di seguito, anche il Sito).

L'informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a tutti gli utenti che, interagendo con il Sito, forniscono la Comune di Taranta Peligna i propri dati personali.

La validità dell’informativa contenuta nella presente pagina è limitata al solo Sito e non si estende ad altri siti web eventualmente consultabili mediante collegamento ipertestuale.

Il titolare del trattamento dei dati raccolti è:

Comune di Taranta Peligna

I trattamenti di dati connessi al modulo di richiesta informazioni hanno luogo presso la sede del Comune di Taranta Peligna e sono curati, tramite strumenti elettronici e previa adozione delle idonee misure di sicurezza, da personale in servizio presso l’ufficio incaricato del trattamento.

Tipologia dei dati e finalità del trattamento
Tutti i dati personali forniti attraverso il Sito saranno trattati in modo lecito e secondo correttezza al fine di fornire i servizi richiesti nonché di rispondere alle comunicazioni e alle domande degli utenti, sempre nell’assolvimento dei compiti istituzionali del Comune di Taranta Peligna così come previsti dalla Legge.

Dati forniti volontariamente 
Attraverso il Sito è possibile inviare richieste e comunicazioni al Comune di Taranta Peligna attraverso gli indirizzi di contatto riportati sul sito. Il conferimento di tali dati è obbligatorio, necessario per rispondere alle richieste inviate nonché per ricontattare il mittente per ottenere precisazioni in ordine a quanto segnalato.

Dati di navigazione 
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) e altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. I dati di navigazione vengono acquisiti non per finalità di identificazione degli utenti, ma all’unico fine di raccogliere, in forma anonima, informazioni statistiche sull’utilizzo del sito e dei suoi servizi.

Cookie
I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.

Il Sito utilizza:

  • cookie di sessione il cui utilizzo non è strumentale alla raccolta di dati personali identificativi dell'utente, essendo limitato alla sola trasmissione di dati identificativi di sessione nella forma di numeri generati automaticamente dal server. I cookie di sessione non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell'utente e vengono cancellati automaticamente alla chiusura del browser.

cookie utilizzati non consentono la raccolta di informazioni personali relative all'utente e si cancellano automaticamente con la chiusura del browser di navigazione. Non sono utilizzati cookies per la profilazione dell'utente. L'utente può scegliere di abilitare o disabilitare i cookie intervenendo sulle impostazioni del proprio browser di navigazione secondo le istruzioni dei fornitori. La disabilitazione dei cookie di sessione comporta l'impossibilità per l'utente di autenticarsi in eventuali aree riservate del sito.

Diritti degli interessati Gli Utenti possono esercitare in qualsiasi momento i diritti previsti dall’art. 7 del Codice privacy, al fine di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei loro dati personali e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione. Ai sensi della medesima disposizione l’Utente potrà inoltre chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.  Le richieste vanno inviate all’indirizzo: Sindaco@comune.tarantapeligna.ch.it

Attraverso i medesimi recapiti, l’Utente potrà chiedere inoltre la lista aggiornata di tutti i Responsabili del trattamento nominati dal Titolare.

Aggiornamenti 
La Privacy Policy di questo Sito è soggetta ad aggiornamenti; gli Utenti sono pertanto invitati a verificarne periodicamente il contenuto